Menu
Calendario Bologna 2021-22

Calendario Bologna 2021-22

Da questa stagione il gir...

Ufficiale: Juwara al Boavista.

Ufficiale: Juwara al Boavista.

Il Bologna ha ceduto l'at...

Giovanili: preso Viviani.

Giovanili: preso Viviani.

Il Bologna ha preso in pr...

Giovanili: preso Karlsson.

Giovanili: preso Karlsson.

Per le giovanili il Bolog...

Ufficiale: Bani al Genoa.

Ufficiale: Bani al Genoa.

Il Bologna ha ceduto il d...

Ufficiale: Donsah al Rizespor.

Ufficiale: Donsah al Rizespor.

Il Bologna ha ceduto il c...

Ufficiale: Cossalter al Ravenna.

Ufficiale: Cossalter al Ravenna.

Il Bologna ha ceduto l'at...

Ufficiale: Hickey al Bologna.

Ufficiale: Hickey al Bologna.

Il Bologna ha comunicato ...

Prev Next

Monografia di Massimo Bonini

  • Scritto da mastri
Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 

MASSIMO BONINI

 

Nato a: Rep. di San Marino il 13/10/1959

Ruolo: mediano.

Esordio nel Bologna: 10/9/1988 in Pisa - Bologna 0 - 2 (1^ giornata Serie A 1988/89)

Stagioni nel Bologna:1988/89 - 1992/93 [5], delle quali 3 in A e 2 in B

Palmares nel Bologna:1 qualificazione U.E.F.A [1989 - 1990], 1 retrocessione in serie B  [1990 - 1991], 1 retrocessione in serie C1 [1992 - 1993]

Presenze e reti in Nazionale (S. Marino): 19 presenze e 0 gol (10 presenze e 0 reti militando nel Bologna).

Soprannome: Maratoneta

Numero di maglia: 8

 

Acquistato dal Bologna nel settembre 1988 dalla Juventus. Chiude la carriera professionistica a livello di club nel Bologna.

Dopo 7 stagioni passate tra le fila della Juventus, club nel quale ha vinto tutto sia in Italia che nel Mondo, sulla soglia dei 29 anni i dirigenti bianconeri, ritenendolo ormai al capolinea, lo cedono al Bologna. Bonini è un buon mediano, che ha speso i suoi anni migliori al servizio di "roi" Michel Platini. Celebre una battuta del fuoriclasse francese, che sorpreso a fumare negli spogliatoi dal mister juventino Trapattoni, esclamò: "l'importante è che non fumi Bonini!". Nonostante la gran mole di lavoro e di energie spese durante la carriera, Bonini ha ancora molto da dare e in rossoblù dimostra di non essere solo un maratoneta, ma un centrocampista completo dotato anche di un discreto bagaglio tecnico.
Per far fronte al duro impatto con la serie A, Maifredi si affida all'esperienza dell'ex juventino, che all'inizio è coinvolto nella crisi di gioco e di risultati del Bologna, poi cresce alla distanza (insieme a tutta la squadra) e trova anche il modo di segnare 2 gol decisivi negli scontri diretti con Pisa (1-0) e Cesena (2-2).
Nelle prime due stagioni nel Bologna Bonini dà un prezioso e sostanzioso contributo alla salvezza prima e alla qualificazione in coppa UEFA poi (1989/90, la sua migliore stagione in rossoblù), risultando spesso tra i migliori in campo e formando un'ottima cerniera di centrocampo con l'inseparabile amico Bonetti. 
Nel 1990/91 esordisce nel migliore dei modi, segnando il gol vittoria a Lubino, nel primo turno di coppa UEFA, e nonostante la squadra rossoblù appaia fin dalle prime uscite inadeguata e troppo debole per sperare nella salvezza, Bonini tiene in piedi il centrocampo quasi da solo, fino al tremendo infortunio al ginocchio patito il 30 dicembre 1990, durante Fiorentina - Bologna, che lo tiene lontano dal campo per quasi un anno.
Rientra il 10 novembre 1991, in Bologna - Reggiana 0 - 2, 11^ giornata della serie B 1991/92, ma anche a causa dell'avanzare dell'età non ritornerà più ai livelli di rendimento di prima dell'incidente.
Nella sua ultima stagione in rossoblù (1992/93), colleziona solo 6 presenze, ed oltre all'onta della retrocessione in serie C1 deve subire lo smacco dell'assurda e immeritata esclusione dalla rosa della prima squadra (insieme ad altri "senatori") da parte degli scherani di Casillo (proprietario occulto, ma non troppo, del Bologna).
A livello di club la sua carriera termina nell'estate 1993, ma continua a indossare la maglia della Nazionale di San Marino fino al 1995, vestendo anche i panni dell'allenatore - giocatore nelle ultime partite e restandone CT fino al 1998.
La carriera di Bonini in Nazionale è particolare. All'inizio degli anno '80 gioca 
nove gare con l'Under 21 dell'Italia in quanto la federcalcio di San Marino (FSGC) all'epoca non era affiliata alla UEFA ed i giocatori di quel paese erano considerati come italiani. Quando le regole cambiano a Bonini è vietato di giocare con la Nazionale italiana e deve aspettare fino al 1990 per giocare con la maglia della sua patria. Bonini è stato eletto calciatore del secolo di San Marino dalla FIFA.

 

STAGIONI

CAMPIONATO

COPPA ITALIA

MITROPA CUP

COPPA UEFA

 

Presenze

Reti

Presenze

Reti

Presenze

Reti

Presenze

Reti

1988-89 (A)

31

2

0

0

3

0

-

-

1989-90 (A)

30

2

4

0

-

-

-

-

1990-91 (A)

12

0

3

0

-

-

6

1

1991-92 (B)

17

0

0

0

-

-

-

-

1992-93 (B)

6

0

0

0

-

-

-

-

TOTALI

96

4

7

0

3

0

6

1

TOTALE GENERALE

Presenze: 112 - Reti: 5

Loghi e marchi nel sito sono dei rispettivi proprietari. Se ritenete che sia stato violato il Vs. Copyright, segnalatelo e, effettuate le necessarie verifiche, si provvedera' alla rimozione del materiale. Il Federossoblu non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza una periodicita' prestabilita. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001.

Utilizzando il nostro sito, acconsentite all'utilizzo di Cookies.

Privacy Policy