Logo

IL GUERRIERO DEL NORD.

Valutazione attuale:  / 16
ScarsoOttimo 

Lo dice anche Guccini, in una sua canzone splendida dedicata all'Emilia: ne abbiamo visti passare, di guerrieri del nord dai capelli gessati.


Lui era uno di quelli. Aveva la grandezza solida, rassicurante dei buoni delle favole, che ti coprono le spalle mentre ti avventuri nel bosco. Al momento della sua creazione, Dio deve avere lavorato di riga e squadra, con meticoloso ingegno e logica cartesiana: ma deve essergli scappato un ghirigoro imprevedibile, uno scarto impressionista che complicava l'insieme.
Lui in campo era così: una diga che dilagava, un geniere rude delle retrovie che saliva all'avanguardia a toccare di fioretto oltre le linee degli assaltatori nemici. Uomini di poca fantasia, lo immaginammo come una quercia mobile, un meteorite inverso di rabbia e luce che sgorgava dalle fondamenta della terra a disintegrare mondi altrui, e a custodire il nostro.
Ci ha regalato un tempo sportivo di dolcezza e tranquillità, avremmo voluto restituirgliene un poco, in questi suoi anni di lotta fiera contro un male invincibile. Ci piace pensare che ora lo riabbracci una terra fedele, gentile, che lo preservi e ce lo lasci ancora un poco, adesso, e qui.

Ciao Klas.


Nessuno

Non hai i privilegi per visualizzare o postare commenti.
Powered by Komento
© Federossoblu Web Site. Tutti i diritti riservati.

Utilizzando il nostro sito, acconsentite all'utilizzo di Cookies.

Privacy Policy