Menu
Approvato il bilancio al 30 giugno 2018.

Approvato il bilancio al 30 giugno …

Il comunicato della socie...

Nota della società sulle parole di Fenucci.

Nota della società sulle parole di …

Comunicato della società ...

I convocati per Bologna-Roma.

I convocati per Bologna-Roma.

Per la gara di domani con...

Giovanili: El Kaouakibi alla Pistoiese.

Giovanili: El Kaouakibi alla Pistoi…

Lo scorso 31 agosto il Bo...

Il Bologna U17 ha vinto il Trofeo N. Rocco.

Il Bologna U17 ha vinto il Trofeo N…

Oggi pomeriggio il Bologn...

Programma tv per il Bologna dalla 4^ alla 19^ giornata.

Programma tv per il Bologna dalla 4…

Dove si vedranno in tv le...

Ufficiale: Musto al Chiasso.

Ufficiale: Musto al Chiasso.

Lo scorso 28 agosto il Bo...

I convocati per la gara col Frosinone.

I convocati per la gara col Frosino…

Per la gara di domani col...

Uficiale: Cozzari alla Reggio Audace.

Uficiale: Cozzari alla Reggio Audac…

Nella giornata di ieri la...

Ufficiale: Avenatti al Kortrijk.

Ufficiale: Avenatti al Kortrijk.

Il Bologna ha ceduto l'at...

Prev Next

IL BELLO DI ESSERE ULTIMI.

  • Scritto da Marco Ferlini
Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 

All'arrembaggio della classifica di sinistra.

Era il primo luglio del 2014, appena diciannove mesi fa. Poco più di un anno e mezzo. Il neo allenatore Diego Lopez entra nella nuova famiglia Bologna. I primi colpi di mercato: un giovane di belle speranze, Giannone, e una sicurezza di centrocampo a cui il tifoso rossoblu ha benedetto l'arrivo, Troianiello. Un campionato e mezzo fa.
Ci si aspettava un campionato di transizione, in attesa di un salto di qualità e di categoria negli anni a venire. Poi successe quel che successe.

Se quel primo luglio ce l'avessero detto non ci avremmo creduto: "Ti piacerebbe essere a metà classifica in serie A, il prossimo campionato?" - "Ci metterei la firma!" avremmo risposto tutti, qualcuno aggiungendoci anche seriosi fioretti con tanto di camminata al santuario di San Luca. E ora siamo qui, avidi nel sognare di raggiungere posizioni utili per le coppe quando si vince, e realistiche considerazioni sulla lotta per la salvezza quando si perde. L'ideale è godere di questo momento. Il piacere di essere ultimi, nella fantomatica classifica di sinistra, o primi in quella di destra, senza ansie, senza patemi, consapevoli di aver bruciato le tappe, in un incredibile susseguirsi di situazioni (calcistiche e societarie).

A questo punto viene da porci delle domande: Fenucci è il grande esperto di calcio che tanto si aspettava a Bologna, se non il più bravo nel suo ruolo? Corvino non è quindi quel "bollito" che aveva fatto imprecare ad inizio stagione, anzi il maggior esperto di mercato della serie A? E che entrambi, col supporto di Saputo, possano farci veramente sognare?
Sia quel che sia, intanto speriamo di finire il campionato ultimi... nella classifica di chi conta.


Marco Ferlini

Non hai i privilegi per visualizzare o postare commenti.

Loghi e marchi nel sito sono dei rispettivi proprietari. Se ritenete che sia stato violato il Vs. Copyright, segnalatelo e, effettuate le necessarie verifiche, si provvedera' alla rimozione del materiale. Il Federossoblu non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza una periodicita' prestabilita. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001.

Utilizzando il nostro sito, acconsentite all'utilizzo di Cookies.

Privacy Policy