Menu
Presentazione di Verona-Bologna (13g 17-18)

Presentazione di Verona-Bologna (13…

Il Bologna è atteso del p...

Presentazione di Bologna-Crotone (12^g 17-18)

Presentazione di Bologna-Crotone (1…

Arriva il Crotone, dopo l...

I convocati per Roma-Bologna

I convocati per Roma-Bologna

Per l'incontro di domani ...

Presentazione di Roma-Bologna (11^g 17-18)

Presentazione di Roma-Bologna (11^g…

Prima la Lazio in casa po...

I convocati per Bologna-Lazio.

I convocati per Bologna-Lazio.

Per l'incontro di domani ...

Presentazione di Bologna-Lazio (10^g 17-18)

Presentazione di Bologna-Lazio (10^…

Arriva la Lazio al Dall'A...

I convocati per Atalanta-Bologna.

I convocati per Atalanta-Bologna.

Per l'incontro di domani ...

Presentazione di Atalanta-Bologna (9^g 17-18)

Presentazione di Atalanta-Bologna (…

C’è l’Atalanta sul cammin...

I convocati per Bologna-Spal.

I convocati per Bologna-Spal.

Per la gara di domani con...

Comunicato di Joey Saputo.

Comunicato di Joey Saputo.

Le parole del Presidente ...

Prev Next

11^ giornata: Bologna-Trapani 2-1.

  • Scritto da Kennet27
Valutazione attuale:  / 3

AVANTI TUTTA!

Yuuu-uuuuh...! Ehilà! Come va? Avete visto che bel panorama che c'è quassù? L'aria è bella pulita, si respira bene, la puzza pare un lontano ricordo e a furia di incanalare ottimo ossigeno si vede il futuro con occhio positivo e non più come un'incognita. Ditemi, non vi pare un lontano ricordo la buia e deprimente apatia degli ultimi 4 anni? A me sì. E ne sono veramente felice. Oi oi oi, fermi tutti: non siamo in Serie A. Non facciamoci subito prendere da emozioni forti o da aspettative esagerate che poi finisce che perdi una gara e tutto il mondo ci crolla addosso.

Siamo sempre la stessa squadra di inizio campionato, con le sue pecche e le sue mancanze, tuttavia sta pian piano subentrando la convinzione e la positività, sta subentrando il senso di appartenenza ad una maglia e ad una città, sta subentrando quell'entusiasmo che il signore in giacca e cravatta enorme come un wrestler è riuscito in pochi giorni a rigenerare. Chiaro, non è l'entusiasmo o la positività che schiaffano la palla in rete, ma senza dubbio sono quelli che ti fanno mettere quel grammo di fotta in più sul campo, che ti danno la carica per fare quella scivolata dove invece solitamente allungheresti solo la gambina, che ti danno la sicurezza nei tuoi mezzi per tentare cose che solitamente neanche solo immagineresti. Questo sì, lo stiamo facendo. E ripeto, proseguendo così si mettono le basi per una stagione trionfale. Perchè se alla positività e alla grinta si aggiunge anche chi la palla la schiaffa dentro, be'... le cose diventano molto più semplici, credetemi. Comunque, continuiamo a goderci il panorama e andiamo in cronaca.

Undicesima giornata di Serie B, turno infrasettimanale e nell'anticipo del lunedì sera allo stadio Dall'Ara c'è aria di main event con la sfida tra due delle quattro squadre prime in classifica, ovvero tra Bologna e Trapani.
Sotto lo sguardo benedicente e miracoloso di Joe il Magnifico (clamoroso ieri nel suo abbigliamento marketing oriented con capi griffati BFC), Lopez continua a proseguire per la strada che tanto bene ha fatto fin'ora e quindi: Stojanovic in porta, Maietta e Ferrari centrali con il rientrante Morleo e Ceccarelli sulle fasce; centrocampo solito con Matuzalem ad orchestrare e Buchel e Zuculini ad uccidere, Laribi sulla trequarti per regalare caramelle a Cacia ed Acquafresca come punte. Il Trapani risponde con un compatto e insidioso 4-4-2 comunque la vera notizia della serata è che finalmente torna in panca il Ruso Perez. Che dire... bentornato Ruso!

Comincia la partita e mentre io sono tenuto prigioniero dai tornelli gestiti dall'anonima sequestri, pare che dopo cinque minuti dal fischio d'inizio tale Mancosu del Trapani raccolga una respinta corta di Stojanovic ed insacchi in rete portando il risultato sull'1 a 0. Insomma, arrivare a sedersi in Curva e sentirsi dire "siamo già sull'uno a zero per loro" non è bellissimo.
La mazzata è pesante ma il Bologna finalmente ha il carattere e così risponde come una grande squadra deve fare: attaccando. Marea rossoblu che insidia la porta di Gomis con diverse occasioni, su due delle quali (botta da fuori di Zuculini e appoggio da pochi metri di Morleo) proprio il portiere si supera con due interventi da Ostetricia avanzata.

I rossoblu sono arrembanti e nonostante il Trapani tenti di ripartire, hanno sempre sui piedi la palla del pareggio: prima Acquafresca sfiora il gol nel sette, poi è Cacia al ventesimo ad andare vicinissimo al gol superando Gomis in pallonetto ma vedendosi la palla allontanata sulla riga da un difensore. Parrebbero partite stregate, ma oggi abbiamo Joe e quindi tutto cambia, precisamente alla mezz'ora: Laribi si incunea in area, mette il pallone in mezzo cercando Cacia ma Terlizzi, tentando di salvare tutto, butta il pallone nella propria porta e sigla il pareggio dei nostri. 1 a 1, onestamente ce lo meritavamo. Il Bologna continua nella sua carica offensiva e sfiora più volte il gol, soprattutto con Acquafresca e poi con Buchel. Non ce ne accorgiamo, finisce il primo tempo e siamo sul pari, tuttavia il Bologna gioca e prova ripetutamente a mettere la freccia.

Il tempo per rinfrescarsi un po' con un simpatico gelo che si è impossessato di Bologna in questi giorni che ecco ripartire la gara. I rossoblu sono carichi e ripartono subito col piede giusto, portando due pericoli agli ospiti da calcio d'angolo: prima Laribi ci prova direttamente dalla bandierina e chiama al volo plastico stile Superman il buon Gomis, poi su altro calcio dalla bandierina è Maietta a fare un colpo di testa clamoroso che però si imberla pieno sul palo con somma gioia dei Santi appostati sopra al Dall'Ara che si vedono crollare uno ad uno.

Il Trapani ormai tenta di ripartire solo in contropiede e guadagnando qualche punizione sulla trequarti, tuttavia sono sempre gli uomini di Lopez ad avere il pallino del gioco e a portare diversi pericoli, in particolare con Laribi (altro pallone salvato sulla linea) e con Cacia. Il mister uruguagio decide di aumentare il tasso tecnico e fa scendere Zuculini (imprescindibile) per Bessa. La mossa pare dare i suoi frutti perchè passano 3 minuti ed il risultato cambia: azione del Bologna imbastita da Laribi che apre su Ceccarelli, il romagnolo crossa in mezzo dove Cacia viene posseduto dallo spirito di Kennettone nostro e regala una torre magnificente all'accorrente Laribi (è bello vedere gente che corre) che a tu per tu con Gomis non sbaglia e sigla il 2 a 1. Siamo in vantaggio, eccheccacchio.

Il Trapani non ci sta e ha subito una reazione violenta che fa venire la stipsi a tutto il tifo rossoblu, per fortuna Nadarevic colpisce solo l'esterno della rete ed evita il proliferarsi di blasfemie applicate. Il Bologna ora dovrebbe chiudere la gara e ci va vicino con Cacia che sfiora il sette, poi ci va vicinissimo con Acquafresca se non fosse che il centravanti si imberla sul pallone a tu per tu col portiere e si mangia un gol che lo fa diventare ciccione in 2 nanosecondi. Eddai Robert..
Gli ospiti si portano avanti con la forza della disperazione e Lopez decide di chiudere le vie inserendo Abero per uno stanco Morleo (spunti interessanti ma il cross rimane sempre un oggetto sconosciuto) e nel finale mettendo su Paez per Laribi. Dopo cinque minuti di recupero e qualche brividone in area di rigore, il triplice fischio sancisce la vittoria del Bologna tra i cori del Dall'Ara "salutate la capolista". Ok per 24 ore, ma intanto ci siamo. Eh!

Partita in cui il Bologna ha dato prova di grande forza e carattere, peccato solo aver sprecato tanto ma indubbiamente il gioco si è visto. Lopez pare aver trovato la quadratura del cerchio, gli interpreti sembrano sempre più convinti dei propri mezzi e senza dubbio Cacia, lì davanti, è una gran bella pedina. Ora: godiamoci il panorama ma non guardiamo giù, continuiamo a macinare metri con lo stesso entusiasmo e poi facciamo i conti tra un po'. Tanto c'è Joe.

FORZA BOLOGNA!!


Kennet27

Non hai i privilegi per visualizzare o postare commenti.

Loghi e marchi nel sito sono dei rispettivi proprietari. Se ritenete che sia stato violato il Vs. Copyright, segnalatelo e, effettuate le necessarie verifiche, si provvedera' alla rimozione del materiale. Il Federossoblu non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza una periodicita' prestabilita. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001.

Utilizzando il nostro sito, acconsentite all'utilizzo di Cookies.

Privacy Policy