Menu
Ufficiale: acquistato Brignani.

Ufficiale: acquistato Brignani.

Il Bologna ha comunicato ...

Ufficiale: il giovane Fantoni al Bologna.

Ufficiale: il giovane Fantoni al Bo…

Il Bologna ha acquistato ...

Ufficiale: Gonzalez al Bologna.

Ufficiale: Gonzalez al Bologna.

Il Bologna ha comunicato ...

Ufficiale: De Maio al Bologna.

Ufficiale: De Maio al Bologna.

Oggi l'Anderlecht ha comu...

Ufficiale: Cherubin definitivo al Verona e Helander definitivo al Bologna.

Ufficiale: Cherubin definitivo al V…

Nella giornata di ieri il...

Presentazione di Bologna-Juventus (38^g 16-17)

Presentazione di Bologna-Juventus (…

Ultima giornata di campio...

Milan-Bologna 3-0. Il postpartita.

Milan-Bologna 3-0. Il postpartita.

Le parole di Gastaldello,...

Presentazione di Milan-Bologna (37^g 16-17)

Presentazione di Milan-Bologna (37^…

Penultima giornata di cam...

Presentazione di Bologna-Pescara (36^g 16-17)

Presentazione di Bologna-Pescara (3…

Penultimo turno casalingo...

Prev Next

37^ giornata: Bologna-Milan 0-1.

  • Scritto da Kennet27
Valutazione attuale:  / 6
ScarsoOttimo 

NOI SIAMO BOLOGNA.

Abbiamo assistito in questi mesi al miracolo Leicester, roba di cui tutti (ovviamente) si riempiono la bocca perchè va di moda, ma che pensandoci bene è davvero un miracolo perchè ha portato una squadra fino all'anno scorso di bassa classifica, a vincere il massimo campionato del proprio paese. Senza fare acquisti mirabolanti o senza cambi di società epocali, ma semplicemente con il lavoro, la costanza, la fotta e (ovvio) la chiappa. Se ci pensate bene, questo è il Manifesto dello Sport, un'impresa leggendaria che fa venire davvero i brividoni a tutti gli sportivi e anche solo appassionati (e anche a chi non ci capisce niente, ma d'altra parte abbiamo facebook).

Ovviamente ogni impresa porta dietro di sè il carro dei soloni, cioè di chi si riempie la bocca cianciando a vanvera. Parlo della Lega Calcio e di tutti i giornalisti/addetti ai lavori conniventi. Parlano di valori sportivi, di impresa, fanno domande retoriche con le loro simpatiche facce come la chiappa sul perchè "Qua in Italiaaahhhhh non può succedere lo stesso?", sui motivi per cui la Premier League è meglio della Serie A o anche sul perchè lì vanno ad investire e qua no.
Brevemente: facce come il bottom, per dirla all'anglosassone.

Qua in Italia il Leicester non ci sarà mai perchè qua non c'è una competizione sportiva, qui c'è dello sport enterteinment. Tipo Wrestling. Qui una squadra piccola non può, col sudore e la determinazione, portare via palcoscenici importanti alle squadre cosiddette blasonate (termine per dire semplicemente che hanno più tifosi). Qui in Italia diritti televisivi, introiti, pubblicità, cassa di risonanza nazionale con annessi e connessi sono tutti incentrati sulle 3 strisciate, ovvero gobbi (juve), extracomunitari (inter) e disperati (milan).

Poi ci sono due "isole" tenute su dall'infinito bacino d'utenza che si portano dietro, ovvero Roma e Napoli. Il resto sono comprimari. Sì giocano, ma vabbe'. Sì ok bella squadra, ma parliamo dei brufoli di Balotelli. Sì davvero bravi loro che hanno vinto, ma parliamo delle trombostorie di Icardi. Sì dai bravi eh, però adesso mettetevi lì e non rompete i maroni. Devono vincere loro, devono perchè sono loro che hanno i tifosi. E' un circolo vizioso in cui il sistema fa sì che queste squadre abbiano più soldi, più tifosi, diventino più forti e se non lo diventano le fanno diventare ladrando sul campo.

Il Leicester qui sarebbe finito forse in Europa League e avrebbero fatto un servizio di 2 minuti alle 13.45 su Studio Sport dopo aver parlato un'ora di Tohir, Galliani e Marotta. Lo avrebbero scannato sul campo con arbitraggi orridi, gli avrebbero tolto la voglia di giocare e vincere rimettendolo al suo posto. Tipo roba mafiosa no? Ricordate il primo anno del Chievo in A (quello detto "dei miracoli")? Tralasciando il fatto che a noi stava sulle balle, ricordate che stava facendo una stagione clamorosa ai vertici della Serie A e venne, nel giro di 2 mesi, affossato nelle partite che contavano? Non avrebbe mai vinto lo scudetto eh, ma meglio essere sicuri.

E poi una squadra come il Milan vuoi non farlo andare in Europa? Una spintarella... il Milan arriva a Bologna, i rossoblu sono già salvi non devono rompere i maroni. Però vogliono giocarsela davanti al loro pubblico, davanti al loro presidente multimiliardario, vogliono vincere. No no, facciamo che li mettiamo a posto: tutta la partita praticamente giocata in 10, rigore negato, arbitraggio come i cinnimerdi inglesi "One Direction". Il Bologna non può rompere i maroni al Milan, i rossoneri dobbiamo portarli in Europa. Vuoi mandarci il Sassuolo? CIOE' SCIASCIUOLO? molto meglio il Milan...dai suona anche meglio. SCIASCIUOLO-Villareal...Mavalà. Meglio Milan-Villareal.
Ma vi rendete conto?

E poi ci stupiamo se qua non vengono ad investire. Chi è che butta i soldi sapendo di non poter vincere. Ah aspetta. Ok. Joey. L'intelligenza suprema del nostro calcio: multimiliardario canadese, suda spiccioli, compra una squadra in Serie A ed ambisce a vincere. Vuole portare investimenti, soldi nel sistema, calciatori. Vuole fare lo Stadio nuovo, vuole arricchire la Serie A. Vuoi lasciarlo fare? NO.

Ed infatti: comincia a parlare sulla distribuzione dei diritti tv (tutto a quelle 3-4, briciole agli altri), comincia a parlare di voler creare un modello "americano" per la Serie A, cioè un modello in cui c'è competizione ma l'obiettivo è valorizzare il prodotto calcio italiano, comincia a mettere la testa fuori dal buco. Reazione? Arbitraggi così così, progetto stadio bloccato nel limbo della burocrazia, cagato zero scannabisso.
L'arbitraggio subìto dal Bologna sabato sera, in una serata di festa per tutto lo stadio (coreografia INFINITA della Curva) e davanti al Patron Saputo (così, serenone, che si è fatto una gitarella fuori porta col suo jet privato), è stato un chiaro messaggio.

ODDIO COSA HO DETTO?
No l'ho detto. E' stato un "Voi non rompete i maroni, deve vincere il Milan. State buoni lì, fate le vostre festicciole ma non alzate la cresta". E' stato uno schiaffo in faccia a noi tifosi, alla squadra, a Saputo stesso. E' stato il peggiore spot del nostro calcio. E' stata la sintesi del motivo perchè qua in Italia noi, un Leicester, non l'avremo mai. E' stato uno spettacolo di Wrestling in cui "vince lui perchè è l'atleta che fa vendere più magliette, lo mandiamo "over" col pubblico e gli diamo il titolo".

E' stato il Manifesto della Serie A italiana in cui una squadra di autentiche PIPPE (il Milan è ignobile) è stata fatta vincere con un arbitraggio scandaloso. Poi oh, magari non vincevamo lo stesso anche se ci avessero dato 4 rigori al 90°, ma almeno facci giocare la partita. Non sputtanarla subito.
Vi sono sincero: se io fossi Saputo scapperei via. Me ne andrei da questa farsa chiamata Serie A a gambe levate, i miei soldi li investirei dove davvero potrei divertirmi: in Inghilterra, o in Spagna, probabilmente anche a San Marino, non so. Ma non in Italia. Farmi 9 ore di volo per vedere uno stupro sportivo in campo no, è troppo. Chi me lo fa fare?

Poi ci penso.

E vedo una curva che fa una coreografia meravigliosa. Vedo un pubblico caldo, appassionato, sì ok a volte magari fregnone, ma sempre appassionato. Vedo gente che davanti alla buffonata messa in scena da Doveri e compagnia, non reagisce con violenza (a parte qualche UH UH da coglioni, ancora più da coglioni perchè noi in squadra di neri ne abbiamo tanti...e inviterei tutti questi fenomi a fare UH UH in faccia a Donsah, magari sotto la doccia) ma la butta a ridere, applaudendo gli scarpazzoni rossoneri in campo e le fischiate dell'arbitro. Perchè noi la buttiamo sul ridere, questa gente merita solo di essere presa per il culo.

Che poi forse noi per il culo ci facciamo prendere volontariamente, perchè diamo soldi alla serie A con abbonamenti, biglietti e televisioni a pagamento.
Ma siamo poi così noi. Noi sognamo. E vogliamo che anche Saputo sogni con noi, regalandoci una squadra che possa fare il culo alle "big" (il milan è big????) nonostante tutto.
E nonostante tutto noi ci speriamo.
Siamo così, noi.
Noi siamo Bologna.

FORZA BOLOGNA

Ps: No, non faccio la cronaca del match perchè la cronaca di una buffonata non la faccio. La lascio fare ai fenomeni che parlano di Milan da Europa o minchiate varie.
Sono piuttosto stanco, lo ammetto.


Kennet27

Non hai i privilegi per visualizzare o postare commenti.

Loghi e marchi nel sito sono dei rispettivi proprietari. Se ritenete che sia stato violato il Vs. Copyright, segnalatelo e, effettuate le necessarie verifiche, si provvedera' alla rimozione del materiale. Il Federossoblu non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza una periodicita' prestabilita. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001.

Utilizzando il nostro sito, acconsentite all'utilizzo di Cookies.

Privacy Policy