Menu
Ufficiale: Paz al Lecce.

Ufficiale: Paz al Lecce.

Il Bologna ha ceduto il d...

Ufficiale: Shehu al Bologna.

Ufficiale: Shehu al Bologna.

Il Bologna ha acquistato ...

Ufficiale: Dzemaili allo Shenzhen.

Ufficiale: Dzemaili allo Shenzhen.

Il Bologna ha ufficializz...

Ufficiale: Martimbianco al Bologna.

Ufficiale: Martimbianco al Bologna.

Dopo due allenamenti svol...

Ufficiale: Breza al Bologna.

Ufficiale: Breza al Bologna.

Nella giornata di ieri il...

Ufficiale: Okwonkwo ancora al Montreal Impact.

Ufficiale: Okwonkwo ancora al Montr…

Il Bologna ha comunicato ...

Ufficiale: Federico Bonini al Bologna.

Ufficiale: Federico Bonini al Bolog…

Il Bologna ha depositato ...

Ufficiale: Emanuel Vignato al Bologna.

Ufficiale: Emanuel Vignato al Bolog…

Oggi il Bologna ha uffici...

Ufficiale: Barrow al Bologna.

Ufficiale: Barrow al Bologna.

Il Bologna ha depositato ...

Ufficiale: El Kaouakibi alla Pianese.

Ufficiale: El Kaouakibi alla Pianes…

Rientrato dal prestito al...

Prev Next

Se mi mandi in tribuna, godo

  • Scritto da roberto
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Di Ezio Vendrame, Edizioni Biblioteca dell'Immagine, 2002, pagg. 144

 

Negli anni ’70 ci furono giocatori come Ezio Vendrame. Talenti sprecati secondo il sentire comune che applica equazioni economiche al valore. Geni e cicale per chi vede della poesia lunga una linea laterale. Quelli dal “tocco in più” come Zigoni, il nostro Bob Vieri, Chiorri o Vendrame stesso. Gente che ha saputo regalare partite o forse solo spezzoni ricchi di grandi giocate per poi scomparire tra fumi e notti non sempre all’insegna del rigore e dell’abnegazione. Gente comunque a suo modo sempre legata alla maglia che indossava.
Vendrame è sicuramente uno di loro e in questo libro di memorie trovano spazio aneddoti, ricordi e riflessioni di un modo di intendere il calcio che, se per molti può sembrare datato e legato ad un’epoca ormai finita, per altri forse rappresenta un ingrediente possibile per dare ancora gusto al calcio attuale.
Scritto insieme a Giancarlo Dotto, è concepito in brevi capitoli, alcuni assolutamente fulminanti come l’imperdibile “La condanna di essere juventino” o l’illuminato “Vi prego: datemi una squadra di orfani!”.
Educativo, anche se sconsigliato per quei “cretini vestiti da bambini che vogliono influenzare innocenti bambini vestiti da cretini…”  (leggi boy scouts e affini…).

 

Non hai i privilegi per visualizzare o postare commenti.

Loghi e marchi nel sito sono dei rispettivi proprietari. Se ritenete che sia stato violato il Vs. Copyright, segnalatelo e, effettuate le necessarie verifiche, si provvedera' alla rimozione del materiale. Il Federossoblu non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza una periodicita' prestabilita. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001.

Utilizzando il nostro sito, acconsentite all'utilizzo di Cookies.

Privacy Policy